Select Page
Torino e il terzo sesso: la trasgressione che piace all’ombra della Mole

Torino e il terzo sesso: la trasgressione che piace all’ombra della Mole

Il settore degli incontri costituisce un universo tanto ampio quanto variegato. In questo mondo parzialmente sommerso, che fa della discrezione una delle sue caratteristiche principali, si muovono tante persone in cerca di compagnia, raggiungibili tramite la miriade di siti web di incontri presenti in rete. Portali che soddisfano anche i tantissimi che prediligono la compagnia di una trans per passare qualche momento speciale.

(more…)
I racconti erotici attivano la fantasia delle donne

I racconti erotici attivano la fantasia delle donne

Sapevi che i racconti porno o erotici che dir si voglia oltre ad attivare la fantasia delle donne, ravvivano anche il rapporto di coppia?

Nel corso degli anni l’esperienza e la ricerca nel campo sessuologico e psicologico ci hanno rivelato questa grande verità. Le donne, quando leggono dei racconti erotici, sviluppano una fantasia sessuale non indifferente che spesso si tramuta in esperienze da vivere col proprio partener o, comunque, con chi scelgono per condividere i momenti più intimi.

(more…)

Mogli infedeli? Non è un film, tante casalinghe e donne sposate in cerca

Mogli infedeli? Non è un film, tante casalinghe e donne sposate in cerca

Le mogli infedeli sono la maggiore categoria delle donne spudorate e alla costante ricerca di cazzo. Si tratta di ragazze giovani e donne adulte che, dopo avere dedicato una vita intera al lavoro, alla famiglia e al marito, si annoiano terribilmente e desiderano trovare un allegro diversivo.

Nella maggioranza dei casi, non cercano un amico o una relazione fissa ma, al contrario, vogliono spaziare e scopare con più gente possibile, anche per recuperare il tempo perduto in gioventù.

I tradimenti avvengono negli orari più impensati, quando il marito è fuori per lavoro, quando i bambini sono a scuola o in palestra oppure in pausa pranzo. Gli incontri sessuali possono durare pochi istanti ed essere molto intensi oppure anche ore.

(more…)

La mia esperienza con le mistress di Parma

La mia esperienza con le mistress di Parma

La mistress è una donna aggressiva e seducente che conosce perfettamente tutti i trucchi per conquistare un uomo e condurlo nella sua alcova come schiavo disposto a tutto. Si tratta di rapporti sessuali totalmente squilibrati nei quali la dominatrice impone il suo volere e lo slave deve obbedire senza fiatare, cercando di compiacere al massimo la propria padrona.

Ambedue le parti si eccitano notevolmente in questo gioco dei ruoli in quanto la mistress riesce ad esprimere appieno la sua personalità forte e volitiva e, al contrario, lo schiavo, si eccita nell’eseguire i compiti assegnati, anche i più umilianti e degradanti. Molti vivono questa forma di trasgressione come una liberazione dalle preoccupazioni e dagli impegni quotidiani, attuando una vera e propria trasformazione della personalità.

 

Ad esempio, può capitare che la casalinga più dolce e mansueta diventi una mistress spietata e, al contrario, il dirigente o l’uomo politico importante e autoritario, diventi uno schiavo completamente in balia della sua dominatrice. In un certo senso, questi incontri vedono un espressione di sesso senza limiti che serve anche come sfogo e realizzazione di quelle che sono le fantasie più recondite, magari difficili da realizzare con il partner ufficiale.

(more…)

Germania: è boom di servizi di escort advisor

Germania: è boom di servizi di escort advisor

La Germania è ormai ritenuta comunemente una delle più importanti mete turistiche del sesso in Europa. Complice anche la legislazione tedesca, che ha legalizzato la prostituzione ormai da 16 anni, sono sempre di più coloro i quali scelgono la Germania quale meta dei propri viaggi, soprattutto quando l’obiettivo è quello di dedicarsi al piacere sfrenato. Normale, dunque, che in questo contesto pullulino servizi di escort advisor, siti dedicati alle proposte per trovare donne, ma non solo, pronte a soddisfare ogni tipo di pulsione sessuale. In Germania, infatti, il sesso è un affare per tutti, anche per lo Stato, che incassa ogni anno tantissimi soldi da prostitute, escort di lusso e locali a luci rosse, che pagano le tasse come qualunque altra professione o attività.

Nonostante la popolazione sia sostanzialmente divisa a metà tra chi è favorevole e chi contraria al “sesso libero”, ormai la maggior parte dei cittadini tedeschi si sono abituati alla presenza di aree all’aperto e locali dedicati all’FKK, ossia alla Freikörperkultur (“cultura del corpo libero”). Negli zoo, nei parchi, su isolotti, ogni attrazione turistica è buona per installarvi all’interno aree dedicate ai naturisti e a chi suole praticare il sesso senza tante inibizioni. È normale, dunque, che nascessero di conseguenza anche siti dedicati per fornire consulenza e aiuto a chi si trova già sul posto o vuole recarsi in Germania proprio per provare nuove avventure legate al sesso.

FKK e case del sesso in Germania

Berlino, Monaco di Baviera, Stoccarda, Colonia, sono diverse le città che offrono esperienze di questo tipo. Negli ultimi tempi, inoltre, con la diffusione delle cosiddette tariffe flat rate, vi è stato un ulteriore boom del turismo sessuale in terra teutonica. Molti locali, tra i quali ve ne sono alcuni ritenuti al top a livello mondiale (il Caligula, ad esempio), offrono sesso illimitato in cambio di un costo fisso. Si paga una cifra all’ingresso, sui 100-120 euro e si ha diritto ad avere rapporti sessuali senza limiti fino all’orario di chiusura. Una formula che non piace ai puritani, che sostengono che questo tipo di offerte rovinino l’immagine della Germani trasformandola in una sorta di “grande bordello”. Altri locali, invece, dopo una quota d’ingresso, richiedono un pagamento a parte a seconda della tipologia della prestazione sessuale.

In alcuni casi, invece, le ragazze all’interno del locale sono delle libere professioniste, che si possono contattare tramite escort advisor, oppure incontrare direttamente sul posto per contrattare il prezzo della prestazione. Sono vere e proprie professioniste del sesso, che operano con partita IVA, fanno una dichiarazione dei redditi e vi pagano su le tasse come qualunque altro tipo di autonomo qualificato.

Quando le bambole diventano escort

Tra le peculiarità della Germania, infine, c’è la cosiddetta Bordoll, ossia una moderna casa di appuntamenti all’interno della quale le escort sono bambole gonfiabili. Ha aperto nel 2017 a Dortmund ed ha un costo che si aggira sui 70 euro all’ora. L’iniziativa è dell’imprenditrice Evelyn Schwarz, che per avviare questa attività ha effettuato un investimento importante, tramite il quale è riuscita ad acquisire undici bambole in silicone, ciascuna con le proprie caratteristiche e orientata ad un certo tipo di utenza.

Top escort per uomini di successo, ecco le accompagnatrici di altissimo profilo

Top escort per uomini di successo, ecco le accompagnatrici di altissimo profilo

Per gli uomini di successo, che da una escort vogliono il meglio, la scelta non può che cadere su accompagnatrici che sono di altissimo profilo. Si tratta, nello specifico, di autentiche fotomodelle che non faranno mai sfigurare nemmeno in concomitanza con gli eventi più esclusivi.

Per questo, quando si deve scegliere una top escort Roma , la professionista offre il meglio, ma nello stesso tempo al cliente viene richiesta non solo eleganza e cortesia, ma anche classe ed una spesa che deve essere chiaramente perfettamente in linea con i servizi offerti.

Come trovare una top escort, bellissima ed anche di gran classe

Il canale migliore per trovare una top escort è Internet visto che, rigorosamente in lingua italiana, ci sono decine di portali di annunci relativi a professioniste che spaziano dalle modelle alle trans e fino ad arrivare alle milf ed alle pornostar. In particolare, per ogni professionista i migliori siti Internet di annunci per top escort permettono di accedere ad un vasto book fotografico e spesso anche a video a dir poco mozzafiato.

Bellissime, e di gran classe, le escort di lusso amano la compagnia di clienti che spiccano per essere non solo personaggi assolutamente di altissimo profilo, ma anche affermati professionisti a caccia di incontri esclusivi ed anche di momenti indimenticabili.

Cosa cerca dai clienti una top escort

Di conseguenza, i clienti di top escort, gentili, educati ed anche molto generosi, possono mettersi in contatto con la professionista facendo attenzione al fatto che quasi mai accetta appuntamenti dell’ultimo minuto. E’ bene infatti fissare l’appuntamento, con la conferma di prenotazione, almeno con 1-2 giorni di anticipo.

Le escort di alto bordo, inoltre, non amano gli incontri fugaci da parte di clienti che magari da un lato cercano sesso libero con impellenza, ma dall’altro vogliono risparmiare. In più, anche con le app dedicate per i dispositivi mobili, i migliori portali di annunci top escort sono consultabili e sono navigabili al fine di offrire un’esperienza ottimale con qualsiasi dispositivo, dal tablet al computer portatile e passando per lo smartphone e per il PC da tavolo.

Da Milano a Napoli, e passando per Roma, c’è sempre una bella ragazza pronta ad intrattenerci anche perché è bene sapere che essere una top escort non significa necessariamente essere dispensatrice di sesso. Oltre al piacere personale c’è infatti molto di più a partire, per il cliente, dal poter dare valore alla propria immagine, per esempio, durante un incontro mondano o in concomitanza con una cena d’affari. In tal caso, infatti, sarà facile, in presenza di un’accompagnatrice, andare a creare carisma al fine di colpire i presenti.

Non a caso ci sono tante escort di alto bordo che, per una sola notte, riescono a guadagnare anche decine di migliaia di euro tra eventi professionali e momenti di intimità e di puro relax. In tal caso i clienti sono di norma ricchi imprenditori altolocati che spiccano non solo per essere dei veri  propri gentlemen, ma anche molto generosi.

La mia esperienza con i giochi erotici sadomaso

La mia esperienza con i giochi erotici sadomaso

Sono una donna matura di Milano che ha sperimentato il piacere dei giochi sadomaso e che ha intenzione di condividere con voi un momento di piacere che ho provato in prima persona e che mi ha fatto eccitare tantissimo fino a farmi letteralmente impazzire dal piacere.

La mia prima volta col sadomaso

Devo confessarvelo: la mia prima volta nel mondo del sadomaso e del bondage mi ha fatto impazzire dal piacere anche se, inizialmente, non volevo sottopormi a questo genere di pratica.
Ero molto indecisa ma, alla fine, decise di provare questo genere di rapporto, che mi ha permesso di vivere delle emozioni talmente intense che voglio sperimentare ogni qualvolta che consumo un rapporto sessuale con un nuovo partner.
Il tutto è iniziato con un mio vecchio conoscente di cui mi ero infatuata diverso tempo fa e sfruttando anche il suo debole che lui ha sempre nutrito per me, ho deciso di accettare il suo invito a uscire assieme a lui.
La serata fu veramente unica sotto ogni punto di vista dato che tutto si stava mettendo nel giusto verso.
Mi stavo divertendo tantissimo e soprattutto ero eccitata perché sapevo che la serata si sarebbe conclusa nel migliore dei modi per noi.
Io ed il mio partner ci siamo messi d’accordo sul genere di rapporto da consumare, ovvero il sadomaso.
Ero molto eccitata visto che lui diceva che le donne mature come me sono bellissime e soprattutto si eccitano tantissimo nello svolgere questo genere di pratiche.
Così mi sono fatta convincere e assieme a lui siamo andati a casa sua, per consumare il rapporto unico che, tutt’ora, risulta essere quello che mi ha fatto eccitare maggiormente.

Io ed il sadomaso

Il sadomaso col mio partner è durato qualche minuto che mi ha regalato non poco piacere.
Aggiungo che, ancora oggi, periodicamente mi incontro col mio partner occasionale col quale consumo il rapporto sessuale stesso.
Il mio amico mi ha portato a casa sua e subito ha preso qualche oggetto per stimolarci a vicenda.
Dopo questo genere di anteprima il mio compagno mi ha fatto entrare in una stanza e dopo avermi lentamente spogliata, nonché sussurrato che avrei gridato dal piacere e divertita molto, mi ha legato in una sorta di tavola.
Le mie mani e braccia completamente bloccate non facevano altro che farmi sentire eccitata ed allo stesso tempo impotente ma questo insieme di caratteristiche altro non faceva se non rendere lo stesso rapporto perfetto sotto ogni ottica.
La prima cosa che fece fu adorarmi i piedi e le gambe.
Il mio partner mi disse che questa pratica lo eccitava parecchio e voleva essere in grado di farmi provare una nuova sensazione.
La sua calda lingua che passava nei miei piedi e che mi saliva sulle gambe altro non faceva altro se non farmi provare dei brividi di piacere unici sotto ogni aspetto.
Poco dopo il mio partner si era armato di piccola frusta ed iniziò a colpirli ripetutamente.
Le botte, ovviamente leggere che venivano date sia sul mio sesso che in altre parti del corpo, mi facevano impazzire dal piacere.
Dopo le frustate il mio amico si reca nella sua stanza e ritorna con una piuma.
Come me la passava sul corpo riusciva a stimolarmi tantissimo e mi faceva sentire viva.
Quando sfiorava il mio sesso sentivo dei brividi di piacere mentre nelle altre zone del corpo mi provocava una sensazione mescolata tra piacere e voglia di spostarmi per il fastidio.
Ero molto eccitata e dopo queste sensazioni il mio amico iniziò a leccarmela.
Il rapporto durò diversi minuti e si interruppe prima dell’orgasmo.
Il mio partner decise poi di fare lui il sottomesso ed io la padrona.
Questo ruolo mi ha fatto eccitare tantissimo visto che mi sono fatta leccare nuovamente i piedi e nel frattempo lo colpivo nel sedere con una frusta maggiormente lunga e pesante.
La sua eccitazione era visibile sul suo volto e mentre lo colpivo la sua lingua si muoveva con maggior velocità fino ad arrivare al sesso.
Me la leccava mentre io lo toccavo coi piedi facendoglielo diventare duro.
Infine, dopo altre percosse che lo fecero gridare di piacere, ci siamo fatti una bella trombata classica e successivamente abbiamo deciso di terminare tutto con un bel rapporto orale che io gli avevo promesso, il quale si concluse con la sua venuta sul mio viso.
Per me è stato un rapporto unico e piacevole e ancora oggi ci cerchiamo reciprocamente per rivivere questo genere di rapporto.

Incontrare trans in chat e poi incontrarsi

Incontrare trans in chat e poi incontrarsi

Premessa

Come tutte le persone, anche chi ha deciso di cambiare la propria sessualità merita rispetto, quindi nel momento in cui decidete di approcciare un trans, vi raccomando di essere educati e non trattare chi avrete davanti come un oggetto o qualcosa di strano, visto che non ha nulla che non vada.

Primo contatto
Come si dice, il buongiorno si vede dal mattino.
Ricordandoci questa massima di saggezza antica, nel momento in cui entrate in contatto con un trans in chat, cercate di evitare l’uso di domande legate a luoghi comuni e/o volgarità in genere.
L’uso di un linguaggio spinto eventualmente potrete riservarlo ad una fase successiva, nella quale potrete magari aver scelto di comune accordo l’uso di determinate terminologie.
Siate perciò educati e gentili, ponendo le vostre domande con onestà e chiarezza.

Durante la conversazione
Vi suggerisco di non usare termini astrusi nè di essere invadenti con le richieste di chiarimenti sul perché di certe scelte, credo che saprete tutto se e quando vi incontrerete.
Tenete presente che non a tutti piace parlare delle proprie scelte di vita con un estraneo.
In fondo, se creerete un’atmosfera più rilassata, sarà certamente più agevole pensare di aprirsi e le cose verranno da sole.
Consiglierei anche di evitare di far richieste troppo intime, che creerebbero da subito una barriera, rendendovi sospetti agli occhi di chiunque, figuriamoci davanti a chi il più delle volte ha già dovuto fornire spiegazioni troppo spesso non dovute.

Richiedere un incontro
Se dopo una conversazione ritenuta soddisfacente avrete ancora intenzione di incontrarvi, vi suggerisco di formulare la vostra proposta magari sotto una forma allusiva, proponendo un incontro per condividere un caffè, un aperitivo o qualcosa di simile.
Ovviamente lasciare la possibilità di trascorrere del tempo insieme, seppur magari ridotto, è un modo per mettere a proprio agio l’altra persona, evitando di dare l’idea di voler andare diretti verso un solo obbiettivo.

Sarebbe bene ricordare anche che spesso le persone di questo genere vogliono sentirsi “accettate” e quindi avere un approccio più delicato non può che giovare nel creare un’atmosfera di complicità che è comunque sempre raccomandabile per ogni tipo di incontro.
La fiducia reciproca, la trasparenza e il creare un rapporto di genuina comunicazione, faranno sì che il passaggio da una conoscenza virtuale ad una reale diventi un qualcosa di naturale, evitando le forzature che altrimenti potrebbero generarsi nel caso in cui l’incontro fosse imposto con regole diverse.
Anche nel caso in cui voleste fare un “regalo” alla persona, evitate di scadere nel volgare parlando di denaro o fare altri tipi di allusioni, soprattutto visto che in genere le regole verranno presto stabilite e probabilmente proprio durante il vostro primo colloquio dal vivo (ricordate che più sarete stati educati prima, migliore sarà il trattamento che riceverete poi).