Select Page

Fenomeno in crescita: uomo sempre più feticista, meno interessato al sesso

È un fenomeno in continua nuova evoluzione, uno di quei fenomeni che lasciano certamente diverse cose da immaginare: pensiamo al fatto che, al giorno d‘oggi, sta sempre più accadendo che molti uomini stiano decisamente rivoluzionando la frontiera del sesso, o ne siano in qualche modo, invece, trasformati e rivoluzionati essi stessi.

Ed è così che in nazioni come il Giappone – che da sempre ha una propria visione della sfera sessuale e intima – sta invece riscontrando delle differenze ed in qualche modo anche delle difficoltà dal punto di vista erotico e sessuale: e se, quindi, è vero da un lato che quella stessa sfera erotica sta continuando ad esserci, dall’altro lato è anche vero che – nonostante le sempre più presenti e pressanti richieste di rivolgersi ad elementi sensuali e a sfondo erotico – il feticismo aumenta, ma con esso va tuttavia diminuendo la voglia di fare sesso.

Quello vero, quello che si fa “sul serio”: un fenomeno, questo, che lascia decisamente molto a desiderare e che va chiaramente affrontato. Uomini sempre più feticisti ed allo stesso tempo sempre meno attivi: è proprio questo ciò che accade in maniera sempre più rivoluzionaria e sentita, in quanto si vede che l’uomo è sempre più attratto, almeno dal punto di vista “esterno” , alle fantasie relative alla sessualità ed alla voglia, quindi, di fantasticare e di sognare.

Ed è così che aumentano gli uomini che vanno in cerca di elementi sessuali specifici, come ad esempio mutandine usate – che possono arrivare anche ad avere un costo esorbitante – e che si dedicano molto spesso all’autoerotismo, ma smettono di dedicarsi alla donna in maniera concreta.
Timidezza, paura del giudizio della donna o di non essere all’altezza, o più semplicemente cambiamento della società? C’è anche di più: il 25% della popolazione maschile non è per nulla soddisfatto della propria vita intima e sessuale.

In collaborazione con PiuIncontri.com