Inutile cercare di nascondere che Roma è una città dove i travestiti prima, ed i trans adesso, hanno una posizione di tutto rispetto. Cronaca, spettacolo e piacere si fondono in maniera indissolubile nella città eterna. Naturalmente non tutti amano il mondo glamour e ci sono tantissime persone che preferiscono un approccio più defilato. Se il mondo dei trans e dei travestiti a Roma ti affascina, ma non sai come iniziare ad esplorarlo, ti conviene proseguire nella lettura e scoprirai che esistono molti modi.

Circoli e discoteche

Roma ha molti circoli e discoteche dedicati al mondo gay, con serate a tema e frequentate anche da trav e trans romane. Accanto alla classicissima serata del venerdì al Marabotto e il sabato del Glamclub, troviamo moltissime piccole realtà e bar che attirano di tutto, dalle drag queen fino a alle bellezze già operate, che si ritrovano in questi posti e accendono la serata. Da non perdere il bar Giardini, frequentatissimo dalle comunità fetish, kink e leather, e che vanta uno zoccolo duro di trav esperte e molto interessanti, consigliatissimo a chi apprezza incontri fuori dell’ordinario. Roma è comunque molto attiva per quanto riguarda le serate speciali a tema, che attirano una clientela molto eccitante anche da zone lontane dalla capitale. Sono tutti locali adatti per una serata divertente, all’insegna dell’ironia, e non di rado dai risvolti intriganti.

Ambienti privati

Ci sono molte saune friendly a Roma e ambienti molto esclusivi ma dove, con un po’ di impegno si può riuscire ad entrare. Qua si incontrano non di rado trans e trav, con cui fare due chiacchiere e poi magari decidere di organizzare qualcosa. Naturalmente spesso i trav nelle saune si trovano ancora struccati, ma se si riesce ad entrare in confidenza, ci si può sempre organizzare per un incontro più interessante. Le saune sono un ambiente perfetto per raccogliere dritte sugli eventi minori e dedicati, e frequentando quelle giuste si riesce rapidamente ad entrare nei giri che contano. È anche quasi l’unico modo per entrare a conoscenza dei circoli privati dedicati esclusivamente al mondo dei trav e delle trans a Roma, che per questioni di discrezione spesso sono praticamente sconosciuti al di fuori del giro.

Incontri all’aperto

Da non trascurare infine l’opportunità di incontrare trav e transessuali anche all’aperto, in zone particolarmente defilate dove il gioco dell’attraversamanto dei generi sfida le regole dell’opinione pubblica. In questo caso, però, le zone di confine fra lecito ed illecito sono molto vaghe e se non si è esperti o non si ha a disposizione una guida in grado di darci consigli si rischia di mettersi a chiacchierare con la persona sbagliata. La scena degli incontri all’aperto è più attiva con la bella stagione, quando nei parchi delle ville e nella zone delle rovine antiche si possono fare incontri piacevoli con cultori del genere. In ogni caso, occhio a come ci si muove per evitare di incappare in situazioni piuttosto spinose. In caso, meglio cercare fra gli annunci amatoriali ed organizzare un incontro in una zona sicura, per provare un po’ del classico brivido del proibito, senza rischiare però conseguenze sgradevoli.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *